Via Cristoforo Colombo, 62
Seveso, 20822 - MB
Tel: 0362 501893

Un incontro fra generazioni. La freschezza del Valpolicella si sposa con l’austera saggezza delle vinacce dell’Amarone dando vita ad un vino in cui fruttuosità e speziatura incontrano grande morbidezza e tannicità, in un insieme di grandissima eleganza ed incredibile serbevolezza. Chi pensa che con le grandi strutture e le grandi complessità la serbevolezza venga meno, con questo vino è clamorosamente smentito. Di un colore rosso rubino inchiostrato, profondo e carico, dona al naso tutta la sua complessità e la sua eleganza con note di frutta rossa matura, sottobosco, speziature dolci e rimandi di liquerizia e cacao. In bocca la struttura alcolica si fonde egregiamente con una sostenuta acidità, su cui si innesta un tono glicerico di assoluto rispetto e di grande godibilità. L’insieme risulta estremamente elegante e complesso, con un’espressione tannica inizialmente ruvida che si evolve poi, ma in questo il vino necessita del prezioso aiuto del tempo, in suadenze vellutate assolutamente entusiasmanti. Il finale è lungo ed avvolgente e la persistenza gustativa fa sì che il vino rimanga anche dopo molto tempo. La cacciagione e le carni rosse proposte a seguito di lunghe cotture risultano l’accompagnamento ideale per questo vino, così come i formaggi stagionati ed i cibi in cui la carica aromatica e strutturale del piatto richieda alcolicità e struttura.

Vigneto: di proprietà, sito nel comune di San Martino Buon Albergo nella fattoria di Mezzomonte, in località Ferrazze

Età media delle vigne: 40 anni

Ceppi per ettaro: 3.000

Esposizione: Sud, Sud-Ovest

Terreno: ricco di componenti argillose e con scheletro calcareo

Uve impiegate: Corvina, Corvinone e Rondinella

Un incontro fra generazioni.

La freschezza del Valpolicella si sposa con l’austera saggezza delle vinacce dell’Amarone dando vita ad un vino in cui fruttosità e speziatura incontrano grande morbidezza e tannicità, in un insieme di grandissima eleganza ed incredibile serbevolezza.

Un vino in cui gioventù e vecchiaia, ovvero freschezza e saggezza, vanno a braccetto.

Share

No comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>